La mia Morning Routine 20-20-20 #2 PARTE

Eccoci al secondo appuntamento con le mie abitudini mattutine, ispirate dal libro The Miracle Morning di Hal Elrod e dagli studi di coaching e crescita personale.

Se vi state chiedendo di cosa stia parlando, vi invito a leggere il mio post precedente “La mia morning routine 20-20-20, in cui spiego i motivi per cui ogni mattina mi sveglio alle 6:00 e dedico i primi sessanta minuti della giornata ad alcuni rituali che mi fanno sentire in armonia con me stessa.

Grazie a questa routine sono riuscita a migliorare la mia produttività soprattutto per quanto riguarda la gestione del tempo nell’arco della giornata.

Tutti noi genitori, e non solo,  sappiamo bene quanto sia impegnativo riuscire a conciliare lavoro, famiglia e tempo libero: ecco una routine studiata per aiutarci a coltivare, nonostante tutti gli impegni quotidiani, le nostre passioni. Come?

Impostando al meglio

la prima ora della nostra giornata.

 

LA MIA MORNING ROUTINE 20-20-20: il secondo blocco da 20 minuti.

In questa sezione ho voluto inserire una attività fisica leggera per aiutare mente e corpo a svegliarsi dolcemente regalandoci allo stesso tempo un bel po’ di energia, come consiglia anche Hal Elrod nel suo libro The Miracle Morning.

Ho pensato che qualche esercizio yoga potesse fare al caso mio; perciò, dopo qualche ricerca in rete, ho deciso di scaricare sul mio iPad l’applicazione “Asana Rebel“, un vero pozzo di attività che contiene lezioni su vari livelli, diversificati in base al tempo che si ha a disposizione, al grado di preparazione e ai risultati che si vogliono ottenere.
Le spiegazioni degli esercizi sono in lingua italiana; inoltre l’applicazione permette di monitorare i propri progressi e di salvare i workout, così da poterli eseguire anche in modalità offline.
Ci sono alcuni giorni in cui preferisco rimanere in pieno silenzio anche mentre mi alleno, allora mi dedico ad un po’ di stretching e a qualche flessione.

© https://www.appannie.com

Non dimentico mai, prima di iniziare, di accendere la mia candela preferita, per me simbolo di pace ed energia interiori. E mentre allungo i muscoli, rigenerata dal suggestivo bagliore proveniente dal mio diffusore Yankee Candle, anche questo modulo di venti minuti giunge alla conclusione.

La prossima sezione, parte conclusiva di questi sessanta minuti, è sicuramente la mia preferita, perciò preferisco parlarvene ampiamente nel prossimo articolo.

E voi, come impostate il vostro workout mattutino? Preferite rimanere in casa o uscire all’aria aperta? Aspetto di conoscere le vostre routine, soprattutto quelle energizzanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *