La mia Morning Routine 20-20-20 #3 PARTE

Dopo il risveglio di mente e corpo avvenuto grazie alla prima ed alla seconda parte de La mia Morning Routine 20-20-20, vediamo cosa prevede il terzo ed ultimo blocco da venti minuti, che poi è anche il mio preferito.

LA MIA MORNING ROUTINE 20-20-20: ultimo slot da 20 minuti

Come vi dicevo, da qualche mese -dopo la lettura di The Miracle Morning di Hal Elrod- sto iniziando le mie giornate seguendo alcuni rituali che hanno il pregio di aiutarmi a focalizzare l’attenzione sulle cose importanti ed ad affrontare i tanti impegni quotidiani di mamma e di donna con la massima energia.

In questi venti minuti, dunque, primi di prepararmi per uscire di casa, mi metto comoda sul divano e dedico un po’ di tempo alla lettura di qualche pagina del romanzo di turno, oppure di qualche libro di crescita personale; non ha importanza il “cosa” io vado ad immagazzinare ma è significativa l’azione stessa di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo.

Ci sono volte in cui, al posto di leggere, guardo un video su YouTube per “salvare” nella mente in maniera veloce alcune tips.

Un esempio:

 

In questo caso cambia la modalità di apprendimento ma gli argomenti tendenzialmente sono gli stessi, cerco di rimanere fedele alla mie sfere d’interesse.

Dalla lettura e/o visione di brevi video, il passo verso la scrittura è molto breve: trovo molto utile, infatti, riportare qualche concetto chiave di ciò che ho appreso poco prima per fissarlo bene in mente. Di solito utilizzo le “note” dell’IPad, per averli sempre con me e poterli consultare in qualsiasi momento, oppure adopero la mia agenda cartacea, perché ogni tanto anch’io amo ritornare in modalità analogica e scarabocchiare con colori diversi i vari concetti.

L’azione di scrivere mi permette, inoltre, di mettere nero su bianco alcuni micro obiettivi che fisso ogni mattina e che mi ripropongo di raggiungere entro le ore 20.00, delle piccole “sfide” quotidiane con me stessa, per tenere alta la motivazione con una sana disciplina.

Ed ecco giunta l’ora della colazione, momento che va a chiudere la mia morning routine in dolcezza: la mattina, infatti, non riesco ad introdurre nella dieta alimenti salati o troppo elaborati; punto, quindi, sulla semplicità con un cappuccino a base di latte di soia spolverizzato con cacao amaro ed accompagnato da una tazza di cereali integrali,che nel week-end sostituisco con il croissant.

Come vi sembra l’idea di iniziare la vostra giornata con la lettura, attività che di solito releghiamo alla sera, prima di coricarci?

E quanti di voi scrivono la propria “To Do List” il mattino, prima di uscire?

Domani svegliatevi presto, non abbiate paura di cambiare

Buon inizio di giornata

Colazione dolce, una coccola quotidiana

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *